come conquistare una ragazza timida

Come conquistare una ragazza TIMIDA? Le strategie da TESTARE

“Marco, ma cosa fare se lei è timida e insicura?”

Mi capita spesso di ricevere domande su come conquistare una ragazza timida e insicura. Le donne non sono tutte uguali: ci sono donne più spavalde, donne più arroganti, donne a cui piace flirtare e...donne timide, riservate e insicure. Con ogni “tipologia” di donna con cui ti rapporterai, è bene cambiare il tuo approccio e adattarlo di conseguenza.

Avere a che fare con una ragazza timida può essere un po’ più impegnativo del previsto: questo perché le persone timide tendono a parlare poco, a svelare poco di sé e ad isolarsi. Questo atteggiamento rende più difficile “captare” un interesse e potresti mal interpretare i suoi atteggiamenti, credendo che non provi interesse per te. Con una buona strategia, però, puoi:

  • Capire se piaci davvero ad una ragazza timida
  • Adattare il tuo atteggiamento alle sue caratteristiche, dandole ciò che cerca e trasmettendole sicurezza e fiducia

Vediamo insieme come approcciare ad una ragazza timida.

Come piacere a una ragazza timida?

La prima “regola” da ricordare quando si ha a che fare con una donna timida è cercare di interpretare correttamente i suoi segnali. Come ti dicevo, la riservatezza può essere scambiata spesso per scarso interesse; per questo ti consiglio di conoscerla meglio e di osservare alcuni segnali, che possono dirti se le piaci oppure no.

Ricordati che la timidezza ha una base radicata nell’insicurezza: le persone timide hanno generalmente paura del giudizio degli altri e per questo tendono a chiudersi. Il fatto che, ad esempio, lei ti risponda a monosillabi o che non abbia grandi conversazioni con te NON significa che non le piacerebbe conoscerti meglio o che “se la tira”. Magari, semplicemente, sta cercando di capire se può fidarsi di te e se vale la pena esporsi di più.

#1 – Interpreta il suo linguaggio del corpo

Come capire se piaci ad una ragazza timida? Se lei non ti dà segnali espliciti, puoi imparare a leggere i suoi gesti. Ti ho parlato spesso di linguaggio del corpo e di come questo sia CENTRALE nell’arte della seduzione. Ecco a cosa fare caso quando interagisci con lei:

  • Arrossisce se riceve troppe attenzioni. Se noti che lei, dopo un tuo complimento o dopo aver parlato con te, diventa rossa, potrebbe essere un segnale di attrazione nei tuoi confronti
  • Evita il contatto visivo. Potrebbe faticare a guardarti negli occhi perché le crei imbarazzo
  • Noti che è nervosa, anche se è aperta nei tuoi confronti. Magari fa dei gesti insoliti, si tocca i capelli, giocherella con le mani
  • Fa fatica a parlare molto e a intrattenere un dialogo lungo e costante

#2 – Non correre

Altra regola fondamentale con le ragazze timide: NON correre. Ciò vuol dire che, con una ragazza insicura, è bene avere un approccio più “soft” e graduale, senza forzare la mano. Dovrai cercare di evitarle situazioni di imbarazzo e corteggiarla in modo leggero, evitando allusioni sessuali e frasi che potrebbero farla arrossire, palesando ancora di più la sua timidezza.

In poche parole, devi trovare un modo per farla aprire con te. Ovviamente, se la metti in imbarazzo, se le fai “pesare” la sua timidezza, lei potrebbe interpretare il tuo atteggiamento come indelicato e irrispettoso e chiudersi ancora di più.

#3 – Falle capire che può fidarsi di te

Il segreto con le donne timide è creare un legame di fiducia. Il modo migliore per crearlo è parlare con lei: raccontale chi sei, cosa ti piace, cosa fai nella vita. E soprattutto, ascoltala: falle delle domande poco “invasive” e ascolta le sue risposte con attenzione, cercando di metterla a suo agio. Se noti imbarazzo, sdrammatizza e cambia discorso, procedendo sempre lentamente. Il tuo obiettivo, durante la conversazione, deve essere quello di farle abbassare le sue fisiologiche barriere di difesa. Per farlo, evita di dirle continuamente di fidarsi di te: questo “pressing” potrebbe indurla a credere che vuoi convincerla solo per ottenere qualcosa in cambio.

Devi DIMOSTRARLE che può fidarsi di te.

Ricapitolando:

  • Parlale di te e cerca di costruire un dialogo con lei, condividendo passioni e punti di vista
  • Cerca di capire cosa le piace e introduci l’argomento
  • Evita le conversazioni tipo “interrogatorio” per non metterla in soggezione
  • Sdrammatizza ogni possibile imbarazzo e non farle pesare la sua timidezza
  • Non dirle continuamente di fidarsi di te o di aprirsi. Deve arrivarci da sola, capendo dai tuoi atteggiamenti che può abbassare le difese e sentirsi al sicuro

#4 – Non forzare il contatto fisico

Il contatto fisico, come sai, è importante per sedurre una donna. Lo è anche in questo caso, ma attenzione al suo linguaggio del corpo: se vedi che lei è in imbarazzo o che si allontana, evita il contatto. Quando avete già costruito un rapporto più solido, prova a sfiorarla “per sbaglio” e vedere che reazione ha. Se quando ti sta vicino tende a ritrarsi, non è ancora il momento giusto per passare al contatto fisico. Anche in questo caso, la parola d’ordine è pazienza.

Su come conquistare una ragazza timida ti ho detto tutto, per oggi: se vuoi continuare a leggere consigli di seduzione, relazioni e riconquista, continua a seguirmi in questo BLOG e sul mio canale YouTube.

A presto

Marco

riconquista facile

La persona che ami
ti ha lasciato?

Raccontaci la tua storia e prenota una chiamata conoscitiva con un nostro coach.

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *