linguaggio-del-corpo-attrazione

Linguaggio del corpo: come usarlo per (ri)conquistare una donna

Il linguaggio del corpo è uno dei fattori fondamentali per comunicare ad una donna la tua sicurezza.

Pensaci un attimo: cos’è che fa veramente la differenza quando si parla di far colpo su una donna e mostrare un’immagine DOMINANTE e sicura di sé?

Di sicuro avere una buona dialettica può fare molto, perché ti consente di sapere cosa dire e come dirlo; ma le parole da sole non bastano. Le parole NON hanno la stessa potenza dei segnali del corpo.

Hai mai visto la serie TV Lie to me con Tim Roth? Qui viene messo in luce il fatto che a determinate emozioni elementari (rabbia, disgusto, imbarazzo, interesse), le persone, a prescindere dalla cultura, l’età e il genere, rispondono a livello di espressioni del viso e movimenti del corpo in maniera pressoché identica.

In questa guida ti spiego come mettere al centro il linguaggio non verbale, per mettere in campo un’immagine più attraente e coerente di te, ma anche per cogliere i segnali che una donna ti manda a livello indiretto nel momento in cui ti trovi a parlare con lei, per capire se le stai piacendo o la stai annoiando.

Come conquistarla con il linguaggio non verbale

Lo sguardo, la postura, la voce: sono tutti segnali importanti per chi vuole far capire ad una donna certe cose senza parlare. Ecco tutti i segnali del linguaggio non verbale che devi controllare per dare la migliore immagine di te.

Lo sguardo

Quanto vale uno sguardo per conquistare una donna?

“Uno sguardo vale più di mille parole”: questa frase, oltre ad essere un detto popolare, cela una grande verità.

Ti spiego perché. Molti uomini, infatti, comunicano un senso di inadeguatezza e mancanza di sicurezza spesso senza neppure rendersene conto. Come? Abbassando lo sguardo mentre parlano con una donna non riuscendo a tenere il contatto visivo (eye contact) o muovendo rapidamente gli occhi in più punti non riuscendo a sostenere lo sguardo della stessa.

Ci sei cascato anche tu? Beh, niente paura. Ti spiego come guardarla per conquistare la sua attenzione.

Lo sguardo migliore di solito, nonché quello più seducente, è quello che ottieni tenendo il contatto visivo con la tua lei, e annuendo leggermente mentre parla (è stato studiato che annuire ogni tanto col capo, e abbozzare un leggero sorriso porta l’interlocutore a sentire maggiore sintonia percependo di essere ascoltato con attenzione).

Mantenere un buon contatto visivo aiuta la donna a capire che non sei uno dei tanti che non la capiscono né la vogliono capire, e farà si che lei si impegni ancora di più nella conversazione, andando più a fondo, in quanto dall’altra parte c’è un uomo interessato davvero a ciò che dice e non uno che è lì per la sua “carrozzeria”.

Ogni tanto distogli lo sguardo, per non metterla in soggezione. Prova e vedrai che differenza.

La postura

La postura è uno dei segnali del linguaggio del corpo più importanti in assoluto.

Anche il modo in cui stai semplicemente fermo comunica tante cose di te anche se non apri bocca. Soprattutto il tuo grado di sicurezza, in te e nella situazione in cui sei.

Una delle frasi più importanti che dico sempre è: “NON IMPORTA PIU’ DI TANTO COSA DICI MA COME LO DICI”. Sapere controllare il proprio corpo, ti permette non solo di essere consapevole di ciò che stai facendo, ma anche di come probabilmente sarai recepito, poiché sarai in grado di giudicare il “non verbale” delle persone che ti circondano e capire quindi come sta andando un’interazione.

Nel prossimo paragrafo ti spiego quali sono gli indicatori del linguaggio non verbale che devi considerare per capire se stai o meno suscitando l’interesse della tua donna.

I segnali di interesse non verbali

Arrivati a questo punto, ti starai chiedendo: “Quali sono i segnali che devo imparare a leggere per capire se sto piacendo alla donna con cui parlo?”

Eccone alcuni inequivocabili:

  • Non tiene le braccia conserte, comunicando quindi una posizione di apertura nei tuoi confronti
  • Tiene una distanza tra te e lei sotto gli 80 centimetri (zona personale)
  • Si tocca e si aggiusta i capelli con naturalezza, scoprendo il collo
  • Annuisce ai tuoi discorsi, in maniera non meccanica
  • Puoi notare una dilatazione della pupilla (midriasi), segno di coinvolgimento anche sessuale
  • Si mordicchia il labbro
  • Ha almeno un piede rivolto verso di te (segno che ti sta dando attenzione e non ha intenzione di abbandonare la conversazione)
  • Cerca il contatto fisico quando ad esempio le fai una battuta
  • Se in piedi, sceglie di usare una postura comoda (es. accavallando i piedi), segno che si sente a suo agio in tua compagnia
  • Se seduta, protende verso di te (per ascoltarti meglio e ridurre la distanza)

Imparare a cogliere questi segnali conta molto di più del linguaggio verbale. Ciò che dici con il corpo è la chiave del coinvolgimento emotivo: parti da qui per dare la migliore immagine di te stesso

Marco

P.S: Fammi sapere come va nei commenti!


I 7 Errori FATALI della riconquista DA EVITARE

Compila il modulo sotto per ricevere subito in email la guida con I 7 Errori FATALI da EVITARE. In più ogni settimana le migliori risorse per riconquistarla e offrire la migliore versione di te stesso

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *