paura nella riconquista

La paura nella riconquista: come superarla per EVITARE ERRORI e riattrarla

Brutta bestia la paura: emozione funzionalissima quando si tratta di evitare pericoli e sofferenza, molto meno quando si tratta di agire in modo da raggiungere i propri risultati.

Anche riattrarre la ex fa parte di questa casistica.

Eh si. Ma paura di che cosa allora, se si tratta di una ex? Voglio dire: cosa hai da perdere?

Beh il punto è semplice: quando veniamo lasciati, così come quando ci riapprocciamo a lei, la paura è una componente dominante.

Ad esempio, in fase di chiusura di relazione il timore è che la tua ex faccia seguire alle parole i fatti. Se lei ti dice:”ho bisogno di tempo per me stessa” tu hai paura che a questo segua il “basta, la mia decisione è definitiva”.

La tua paura si manifesta come il tentativo disperato di evitare che lei ti lasci (cosa che puntualmente fa avverare la nefasta previsione). La paura ti fa perdere valore ulteriore ai suoi occhi, mostrando di non gestire con stabilità la situazione critica. Se la tua donna era in FORSE probabilmente lo ha trasformato in un NO, SECCO!

E quindi dopo il no secco ci sei tu che perseveri con gli errori.

E fin qua scommetto che ci sei già passato. Ma ora che vuoi tornarci insieme, dopo aver commesso gli errori, in che cosa si manifesta la paura vera?

In primo luogo nel fatto che vuoi tutto e subito.

Il lasciar trascorrere del tempo, che sarebbe funzionale per “resettare” un po’ le emozioni negative che lei prova dopo la rottura, non sono in linea con l’atteggiamento guidato dal tuo istinto: problema-soluzione-azione.

Mentalità razionale che ben si adatta alla soluzione di problemi matematici, ma disfunzionale quando si parla di emozioni, poiché queste seguono processi analogici (controintuitivi).

In questa guida voglio analizzare con te la PAURA nella riconquista, l’elemento killer che ti impedisce davvero di riattrarre la tua donna e darle la migliore versione di te stesso.

Come liberarti per sempre dalla paura

La paura ti paralizza? Lasciatela alle spalle, davvero: non farà bene a te stesso, né alle tue possibilità di ricucire il rapporto. Iniziamo con piccoli passi. Continua a leggere per scoprire:

  • I sintomi più comuni della paura: come riconoscerli e come bloccarli prima che ti paralizzino
  • Come imparare a domare la tua paura, senza lasciarti completamente dominare. Sei tu che guidi!
  • Le paure più diffuse nella riconquista e come superarle una volta per tutte
Guarda il video sul mio canale YouTube (e già che ci sei, iscriviti!)

Di cosa hai paura?

“Ho paura che se aspetto a farmi avanti si possa frequentare con un altro e che con quest’altro sarà una cosa importante che oscurerà la relazione avuta con me”

“Temo che se non mi muovo si dimenticherà di me”

La regola aurea è questa:

La paura di perderla te la farà perdere!

Quest’emozione, se non controllata, attiva la nostra parte istintiva, mettendo in secondo piano il “come” pur di ottenere l’obiettivo.

Il problema è che se non ti concentri sul rimostrarti in un determinato modo, con gli adeguati tempi, l’obiettivo sfuma.

È un po’ come se volessi skippare tutto il film per andare di corsa alla scena finale. C’è un problema in questo: le donne amano godersi il film, e solo allora decidono se vogliono anche gustarsi il finale.

Se dunque cerchi, in modo grossolano, di ottenere tutto e subito, stai facendo un qualcosa che difficilmente lei può accettare, non essendo in linea col suo tipo di processo decisionale (e tanto meno con le sue emozioni).

Come si manifesta la paura?

In primo luogo con sbalzi emotivi.

Passi dalla rabbia alla tristezza, dalla tranquillità all’inquietudine, come se fossi letteralmente su una montagna russa emotiva.

Se non ti rimetti in cabina di regia di questa giostra, queste sono le stesse emozioni che mostrerai a lei, risultando poco attraente e addirittura sgradevole (non c’è da sorprendersi se è in questa fase che rischi di essere bloccato sui canali social).

Qualsiasi azione che deriva da una paura va evitata a tutti i costi. Dunque interrogati sempre prima di agire: Cosa sta muovendo questa azione?

Cosa attiva la tua paura?

Caso standard: lei ha una nuova frequentazione e tu pensi: “Devo fare assolutamente qualcosa per porre fine alla loro storia e rimettermi con lei”.

Solo che il suo nuovo ragazzo è tranquillo, sereno e centrato. Tu, se non hai lavorato adeguatamente su di te, sei bisognoso e destabilizzato.

Chi potrà mai scegliere lei?

Certo, so che pensi: “Marco, se tornassi con lei non avrei più paura”

Partiamo da qui: una donna ci giudica nel momento di difficoltà perché quando le cose vanno bene, siamo bravi tutti.

In secondo luogo, sicuro che staresti bene?

Tipicamente, chi torna con la ex senza avere fatto un adeguato percorso di riabilitazione emotiva, sperimenta delle forme di disturbo post-traumatico da stress.

Il che include ansia (anche da prestazione in certi casi), paura di essere lasciato nuovamente, nervosismo per la sofferenza subita. Inutile che ti dica che tutto questo porterebbe ad un’inevitabile ulteriore rottura.

La paura del tempo che passa

Un altro aspetto che genera paura è il tempo che passa. In uno stato d’animo destabilizzato non pensiamo che il tempo possa essere un prezioso alleato (ripresa personale e reset emotivo della tua ex), bensì come un ostacolo da aggirare per colmare la distanza.

La fretta è una pessima consigliera!

Te ne parlo anche nella mia guida su come riconquistare una ex che non senti da un anno.

In fase di riapproccio, poi, l’errore classico è quello di essere eccessivamente accomodante, come se temessi una sua reazione negativa.

Il problema è che, nel sottotesto, stai comunicando bisogno: lei non ti percepisce forte e sicuro come una volta e dunque tenderà a non dare valore alle tue parole o, peggio, ti aggredirà come se in qualche modo la stessi disturbando. Ciò avviene perché non percepisce alcun valore attrattivo in ciò che dici o che fai.

La paura non ti fa osare! Non ti fa essere brillante e seduttivo!

Devi pensarla così: la tua ex è già persa! Non hai nulla da perdere, quindi agisci, si, ma con le emozioni allineate sa ciò che è funzionale, ma soprattutto, controllandole e non facendoti controllare.

Se sei davvero motivato a riconquistare la tua ex e ad investire il tuo tempo per riprenderti l’amore della tua vita, dai un’occhiata al mio metodo RICONQUISTALA. Se vuoi una consulenza su misura per la tua situazione, scrivimi su WhatsApp


Inizia ad essere un Uomo migliore

Comincia il tuo percorso da qui ==> Consulenza Riconquista Facile

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *