come riconquistare ex che non si fida

Come riconquistare una ex che NON si fida più di te

Stai pensando di riconquistare una ex, ma sai già che lei NON si fida più di te?

Beh, l’impresa può essere complessa, ma fattibile, se sai COME fare e come riapprocciare alla tua ex.

Quali sono le cause della perdita di fiducia?

Iniziamo da qui. Le due macrocause della rottura, cioè alla base della fine di una relazione sono:

  • Un calo di desiderio che lei ha provato per un tot di tempo e che ha portato quindi al ledere l’attrazione mentale (e spesso anche quella fisica) ;
  • Un’insoddisfazione che ha percepito, per esempio per il fatto che non ti impegnassi abbastanza per rientrare nei suoi standard.

Ad essere precisi, il calo di fiducia della ex si può manifestare per molte ragioni, tra cui la più grave è certamente il tradimento.

Tradendo mentalmente e/o fisicamente la tua compagna, è normale che lei perda una visione progettuale con te nel lungo termine, in quanto si instaura in lei il pregiudizio che tu lo possa rifare. Se lei non ti perdona profondamente, si instilla nella sua mente il sospetto. Sospetto che qualsiasi cosa tu faccia, ad esempio quando sei con il telefono in mano o quando non esci con lei, tu possa arrivare a rifare ciò che ha leso questa fiducia, con conseguenti litigi che vanno a logorare inevitabilmente il rapporto.

Chiaramente ci sono anche cause meno gravi, come la più canonica che è quella in cui appunto tu non hai più messo grande impegno nella relazione e facendo così sentire la partner poco importante.

A fronte di un reiterazione di tali negligenze per un tot tempo, lei comincia ad immaginarsi la sua vita senza di te, soprattutto se lei rientra nella categoria di coloro che nascondono la polvere sotto al tappeto e non in quella delle donne più fumantine; cioè coloro che appena qualcosa non va, te lo fanno notare subito, ottenendo il più delle volte l’effetto di riportare il tuo impegno in linea con i suoi desideri.

Il fatto che tu ti sia impegnato poco viene codificato come uno scarso amore, anche se il più delle volte non è così, ma è la tendenza degli uomini ad adagiarsi un po’ troppo sugli allori focalizzandosi in eccesso su incombenze più pressanti quali il lavoro ad esempio.

Della serie: ”Lei c’è e non mi lascerà perché mi ama, ma adesso devo concentrarmi su altre cose”.

Ovviamente lei prima o poi esplode con le classiche verbalizzazioni tipiche di questa fattispecie, come:

”Non vedo più un futuro con te”

“Mi sono desensibilizzata”.

“Non mi fai sentire importante”.

Davanti a queste affermazioni e la convinzione con le quali vengono pronunciate, la prima reazione è il PANICO.

Panico e urgenza di rimediare il prima possibile la situazione.

I due errori per la riconquista della ex che non si fida

Come ti dicevo, panico e urgenza fanno cadere in due errori tipici:

  • Tentare di convincerla che cambierai
  • Iper-compensare le tue lacune, diventando improvvisamente un uomo premuroso che le sta dietro come un cagnolino e facendole regali.

Inevitabilmente la reazione dall’altra parte è: ”Dovevi farlo prima, ora non desidero più queste cose da te”.

Cosa fare per riconquistarla?

Evitare questi errori e accettare subito la sua decisione per dare vita ad un periodo di nessun contatto è essenziale per non compromettere la percezione che lei ha di te dal punto di vista attrattivo. Questo perché sappiamo che mostrarsi eccessivamente bisognosi e disperati non riesce nell’intento di mutare la sua decisione, ma anzi, la fortificano (riuscendo al massimo nell’intento di generare compassione per la tua sofferenza, cosa che comunque non ha MAI portato a ricostruire una coppia).

Il distacco, senza vederla né sentirla, è funzionale a non fare altri errori e mitigare le sue sensazioni negative su di sé, portandola nel tempo ad acuire la mancanza e ricordi associati al periodo in cui le cose tra di voi andavano bene.

Un distacco canonico, di solito va dalle 2 settimane ai 2 mesi. Il tempo, dipende ovviamente dalla gravità della rottura, dalla durata del periodo di cui sei stato lacunoso e dalla durata della storia. Di questo, parlo nel dettaglio nel mio videocorso accessibile QUI

SCOPRI IL VIDEOCORSO RICONQUISTA FACILE PREMIUM

Finito il periodo, che servirà soprattutto a te per elaborare al meglio la rottura è non far dipendere da lei tutto il tuo benessere, oltre che per giustificare il fatto che tu possa essere davvero cambiato nel periodo di allontanamento, potrai riapprocciarla.

Di solito, si parte da discorsi amichevoli volti a tastare il terreno per instaurare un dialogo leggero e costante che la porti a riscoprire l’intesa tra di voi.

Non ha senso, in una fase iniziale, mostrare i tuoi sentimenti o il tuo coinvolgimento, in quanto creerebbe in lei delle pressioni.

Deve ripartire tutto con gradualità, ironia e semplicità. Come davvero 2 persone che si conoscono da zero.

Se, dopo un tot di chat, ti accorgerai che lei si sta aprendo di più a te, potrai proporre un incontro che giustificherai come un qualcosa senza aspettative, un modo per trascorrere un’oretta in tranquillità davanti ad un caffè.

Se vuoi saperne di più, approfitta subito dell’offerta del videocorso.

Così facendo, sarai davvero preparato a fare le cose al meglio!

A presto!

Marco

Scopri il videocorso Riconquista Facile

Scopri la consulenza Riconquista Facile

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *