come riconquistare una ex indecisa

Come riconquistare una EX INSICURA: le MOSSE da fare

Ti è mai capitato di acquistare una cosa e pensare, mentre lo facevi:

Questa è veramente la cosa migliore che potessi comprare!

Ho fatto veramente un affare oggi!

E poi, una volta completato l’acquisto, ti sei sentito subito pentito e hai pensato: “Ma come ho fatto a comprarlo?”. E finisci per chiedere un rimborso.

Ti sembra familiare, vero? 🙂

Beh, dando per assodato che almeno una volta ti è capitato, ora ti starai chiedendo: ma cosa c’entra tutto questo con la ex?

Riconquistare una ex indecisa è una bella impresa. Per darti qualche consiglio centrato voglio iniziare proprio da qui, da una situazione di ripensamento comune, che può spiegarti con un esempio alcuni concetti importanti che introdurrò in questa guida.

Ricompongo l’esempio dell’acquisto poco soddisfacente e lo riporto ad un rapporto.

Supponiamo che tu abbia una ex che vorresti riconquistare. Lei ti ha lasciato, ma da qualche giorno vi scrivete qualche messaggio. Lei sembra ricettiva, ti risponde, sembra coinvolta. Ad un certo punto, però, smette improvvisamente di risponderti. E tu non capisci il perché di questa “sparizione”.

Guarda il VIDEO e scopri cosa pensa davvero la tua EX INSICURA

La dissonanza cognitiva nella riconquista

Dicevo: vi messaggiate da qualche giorno e, dopo una fase iniziale favorevole, lei sparisce. Ci possono essere essenzialmente due ragioni legate a questo comportamento:

  • Lei è ancora troppo indecisa sul da farsi
  • Tu hai “spinto” troppo nella conversazione e hai sbagliato i tempi. Magari ti sei spinto troppo nel flirt e non era il momento giusto per farlo. E se lei non fosse ancora pronta?

Magari lei si è fatta trasportare nell’interazione, si è abbandonata all’emotività, ma ad un certo punto si è bloccata. Come si arriva a questo?

DISSONANZA COGNITIVA

Ora, lungi da me farti lezioni di psicologia…ma questo concetto è davvero importante e può farti capire MOLTO su come riconquistare una ex indecisa.

Te lo spiego con un esempio: pensa a chi ti scrive un messaggio e poi lo cancella. Pensa alla tua ex che, prima si mostra entusiasta di parlarti e poi, senza un motivo apparente, sparisce. Cosa vuol dire? Significa che il trasporto del momento è stato smorzato da altri pensieri: ciò accade quando andiamo in uno stato di dissonanza cognitiva.

Si tratta di due pensieri contrapposti dentro di noi, che inevitabilmente creano conflitti. Un esempio? Immagina una persona che da sempre si professa a favore della legalità e contro i ladri…ma poi ha un account craccato di Spotify. Per giustificare questo atteggiamento, le persone cercano di minimizzare, dicendo cose del tipo: “Vabbè, ma loro hanno i miliardi…”, “Alla fine lo fanno tutti…”.

Ecco, la dissonanza cognitiva è esattamente quello che succede quando lei, che ti ha lasciato, realizza che ha voglia di scriverti. Questi due pensieri contrastanti le creano un disagio, che cerca di giustificare dicendosi che in fondo non gli interessi poi così tanto, che probabilmente sta sbagliando e cose così.

Il “ripensamento dell’acquirente”: cosa c’entra con la riconquista?

Questo ancora più evidente se il vostro riavvicinamento va oltre il messaggio.

Ad esempio, supponiamo un’altra situazione-tipo che, se stai cercando di riconquistare una ex, probabilmente conoscerai.

Dopo qualche tempo, vi rivedete. State insieme, passate dei bei momenti e, ad un certo punto, scatta un bacio. Dopo qualche ora lei ti scrive dicendoti qualcosa tipo: “Baciarci è stato un errore”.

Ecco, questo è il cosiddetto “ripensamento dell’acquirente“, la stessa sensazione che provi quando hai fatto un cattivo acquisto e pensi di volere un rimborso. In questo caso, il suo istinto è stato bilanciato dalla ragione e ha iniziato a pensare, razionalizzando, che quello che ha fatto è sbagliato e va contro le sue convinzioni (lei ti ha lasciato, quindi è normale che lo pensi”.

Come riconquistare una ex indecisa?

A questo punto, la domanda sorge spontanea

“Marco, ma come posso fare allora, mica posso stare con Dottor Jekill e Mister Hyde”

Beh, c’è un atteggiamento da adottare quando ci si approccia ad una ex indecisa.

Prima cosa: se state chattando, non farla durare troppo. Punta su brevi scambi e poi..tronca. Chiudi la conversazione nel momento di massimo coinvolgimento per lei. Come troncare? Ad esempio, ad un certo punto, dille qualcosa tipo: “Scusami ma ho un impegno, devo andare”. Oppure puoi rispondere ore dopo, visualizzare un messaggio su WhatsApp e non rispondere.

Oppure, altra circostanza. Se lei ti chiede di vedervi o prova a baciarti la prima volta, metti dei paletti. Puoi farlo dicendole cose tipo “No, non mi va”, “Mi pare troppo presto”, “Ora non mi pare il caso”.

In poche parole, genera desiderio. Sì, è vero che ora potresti dirmi che, già scrivendo le fai capire che in qualche modo ti interessa, ma dipende anche da cosa scrivi. Falla investire, falle capire che stai andando avanti.

Se ti trovi davanti al ripensamento dell’acquirente e lei ti dice “Non sono pronta”, tu dille con tutta la tranquillità del mondo: “Io sto benissimo, ma se sei fragile e destabilizzata ti comprendo”

In questo modo ti mostri in una posizione di forza e lei appare paradossalmente come più coinvolta, anche se ti ha lasciato. In più, il fatto per lei di sapere che sei tranquillo può abbassare le sue difese, non percependoti come minaccia e vedendoti come una persona stabile e centrata.

Per concludere: con donne che hanno questo atteggiamento devi tirarti indietro un attimo perché lei deve organizzare le sue idee. Come? Dandole la tua assenza.

Se vuoi intraprendere un percorso migliorativo di te stesso e vuoi imparare a riconquistare la tua ex, anche se è indecisa, scrivimi ora. Possiamo lavorare insieme e capire se e come posso aiutarti a riconquistare la tua ex.

Nel frattempo, continua a seguirmi sul mio blog e iscriviti al mio canale YouTube

A presto

Marco


Inizia ad essere un Uomo migliore

Comincia il tuo percorso da qui ==> Consulenza Riconquista Facile

Tags: No tags

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *